Ristrutturazione Bagno Milano

Il modo corretto di ristrutturare

Ristrutturazione bagno Milano: la soluzione che fa per te!

Anche tu pensi che tutte le ristrutturazioni siano complicate, ma che quella del bagno sia la più complicata di tutte?

Potrai fare chiarezza sulle lavorazioni e gli stili dedicando solamente 3 minuti alla lettura di questa pagina.

In questa pagina infatti troverai:

  • Perché è importante ristrutturare
  • Come viene fatta una ristrutturazione e come farla nel tuo caso
  • A chi rivolgerti

Ti mostreremo foto e video delle principali lavorazioni, tipologie di restyling con esempi del Prima e Dopo ristrutturazione e parleremo dei range di costo minimo e massimo a metro quadro a Milano per creare il bagno che fa per te.

RISTRUTTURAZIONE BAGNO MILANO

Per sua natura il bagno è la stanza con maggiori sollecitazioni, dovute alla presenza costante di vapori e acqua; un bagno datato, oltre ad un aspetto poco gradevole, nasconde un impianto idraulico vecchio che può creare spiacevoli problemi come le infiltrazioni che possono propagarsi ad altri ambienti e nel peggiore dei casi agli immobili adiacenti causando danni anche ingenti.

Durante una ristrutturazione bagno è possibile verificare lo stato degli impianti, idraulico ed elettrico, e prevenire spiacevoli problemi grazie all’installazione di nuovi tubature e di finiture che garantiscono l’impermeabilità delle pareti e dei pavimenti.

Essendo un ambiente indispensabile alla vita quotidiana è necessario che la sua ristrutturazione sia programmata nei dettagli; per questo motivo ristrutturare.milano.it offre il supporto di professionisti che ti aiutano e guidano nelle scelte e nella progettazione del tuo nuovo bagno.

Richiedi un sopralluogo per valutare con un professionista le tue esigenze.

LE FASI DI UNA RISTRUTTURAZIONE BAGNO COMPLETO MILANO

Quando la ristrutturazione del bagno richiede un rinnovo completo, i tempi si allungano ed i lavori sono svolti in più fasi.

  • Rimozione pavimentantazione
  • La prima fase consiste nell’asportazione del pavimento e smantellamento del massetto, al fine di raggiungere le tubature nascoste.
  • Rifacimento impianto idraulico
  • In questa fase si procede alla sostituzione dell’impianto idraulico preesistente con soluzioni più moderne, come gli attuali tubi di scarico in PVC o polietilene, tenendo conto delle rispettive caratteristiche e degli attacchi dei sanitari che andranno poi installati.
  • Rifacimento impianto elettrico
  • Pareti e intonaco
  • Se si vuole cambiare stile una delle fasi necessarie nella ristrutturazione del bagno è la ristrutturazione delle pareti e dell’intonaco. In questa fase di ristrutturazione si provvede a sistemare dovutamente le piastrelle, qualora siano state scelte per dare nuovo stile al bagno in ristrutturazione.
  • Posa pavimenti e sanitari
  • Segue poi la posa del massetto e dei pavimenti, una fase che non permette di utilizzare il bagno, e soltanto dopo si potrà proseguire con l’installazione dei nuovi sanitarie della rubinetteria scelta.
  • Tinteggiatura finale
  • Ultima fase della ristrutturazione bagno a milano prevede una rinfrescata alle pareti che darà una nuova tinta al bagno e vi darà davvero l’impressione di entrare in un bagno nuovo! Anche questa fase nella ristrutturazione del bagno è fondamentale se si decide di cambiarne lo stile.

Come si può vedere dalle fasi, una decisione importante quandoo si è pronti per la ristrutturazione bagno, è la scelta dello stile che caratterizzerà il vostro tempio di bellezza. Ristrutturare il bagno significa infatti renderlo in armonia con la casa e con la vostra personalità.

RISTRUTTURAZIONE BAGNO: CHE STILE USARE

Quando si ha a che fare con la ristrutturazione di una casa non si ha neanche la minima idea di quanto tempo, fatica ed energia ti porterà via il bagno! Si, perché deve essere bello esteticamente ma soprattutto deve essere funzionale!

La funzionalità è un aspetto molto importante per quanto riguarda l’ambiente bagno soprattutto quando siamo davanti a piccole metrature! Ma un altro aspetto da non trascurare è l’impatto estetico, perché come alcuni esperti ci suggeriscono,in bagno si passano tante ore, dalla morning routine a una bella doccia o vasca rilassante dopo un’intensa giornata lavorativa; di conseguenza deve essere un ambiente che ci fa rilassare, che ci fa sentire, finalmente a casa!

Se si parla di ristrutturare in una città come Milano non si può non parlare di stile, facciamo quindi una rapida carrellata di alcune delle opzioni a nostra disposizione.

Sono tanti ed eterogenei gli stili che possiamo sfruttare per rendere il nostro bagno un habitat perfetto,vediamone alcuni:

  • Minimal
  • Giapponese
  • Vintage

Minimal

Se per te meno, è bello e la praticità, è tutto ,la ristrutturazione del tuo bagno a Milano punterà allo stile minimal.
Le linee essenziali, la pulizia delle sagome, libere da accessori e suppellettili, sono la bandiera di questo stile d’arredamento che meno di altri si presta a contaminazioni ma i vari designer ci aiutano a personalizzarlo con elementi di varia ispirazione (nipponica, zen ma anche vintage) i materiali che lo caratterizzano sono vetro e acciaio.

Alla fine della ristrutturazione di un bagno magari degli anni 60 o 70 in un bagno minimal non vedrete più alcuni elementi a partire dalle fonti di illuminazione che scompariranno nel controsoffitto , dietro gli specchi o integrate negli arredi; per questo si predilige l’illuminazione a led.
Le rubinetterie cambiano, riducendosi nelle dimensioni fino ad eliminare anche le leve in favore di sensori per l’attivazione tramite movimento.

I rivestimenti sono in genere monocromatici e di ampie dimensioni, posati a tutt’altezza e senza fuga per ridurre al minimo il tema che questa crea o eliminati in favore di materiali come smalti e resine motivo per cui durante la ristrutturazione del bagno si dovrà anche porre particolare attenzione ai muri che dovranno risultare perfettamente lisci.
Quanto detto per i rivestimenti vale anche per i pavimenti che dovranno trasmettere la sensazione visiva di un'unica lastra.

Le resine utilizzate in questi casi devono creare un effetto compatto e omogeneo senza spatolate o altri tipi di texture utilizzati in altri stili per questo motivo è importante che la scelta dell’azienda che si occuperà di ristrutturare il vostro bagno a Milano deve essere ben ponderata perché per vedere realizzate le proprie aspettative sono necessarie competenze di rilievo.

Giapponese

Avete bisogno di uno stile moderno che abbia però dei richiami ad una profonda e bellissima tradizione culturale? Allora avete bisogno di un bel bagno in pieno stile giapponese...tra tinozze e materiali naturali sarete immersi nell’oriente senza abbandonare l’idea di essere sempre alla moda!

Elemento principale che avrà il maggior impatto sul vostro bagno sarà sicuramente la vasca, una vera tinozza d’altri tempi, ovviamente in chiave moderna;posta sul pavimento la vasca può essere scelta di diversi materiali, legno, ceramica e anche la più economica in plastica;ma qualunque sia il materiale scelto vi possiamo assicurare che la sua forma alta, ovale,rotonda darà un colpo di stile al vostro bagno!

Ma se la vasca non dovesse essere di vostro gradimento, possiamo sempre proporvi le bellissime docce sempre japanese’s style ,semiaperte e a filo pavimento.
E poi ancora lavabi d’appoggio su supporti in legno, e ancora l’elemento più importante ma anche il più divertente nella scelta: il signor wc: potrete scegliere da quello più tradizione alla turca a quelli più moderni super Smart che prevedono funzioni che variano dalla funzione bidet,alla musica incorporata ad addirittura la temperatura della tavoletta!

Un altro utile consiglio che ci permettiamo di darvi è quello di rendere l’ambiente il più confortevole possibile con colori che spaziano dal grigio al marrone e di arricchirlo con tante piante come bonsai e anche bambù che vi porteranno a far si che il vostro bagno diventi luogo di relax ed equilibrio in perfetto stile zen.
I bagni in stile giapponese si circondano di elementi essenziali e naturali

Vintage

Un bagno di personalità... Ristrutturare un bagno a Milano? Non si può non pensare allo stile vintage che ti permetterà di dare sfogo a tutta la tua creatività e stile.
Il suo punto di forza è quello di non essere legato a un periodo determinato ma di raccogliere gli aspetti che più vi piacciono dei vari periodi storici permettendoci di creare nuovi quadri, usando gli oggetti e il tempo come pennellate all’apparenza insensate ma che nell’insieme hanno un nuovo significato.

Pensate ad un mobile da salotto degli anni 70(appositamente modificato e trattato) con le sue geometrie eclettiche che diventa la base di un lavello in stile anni 60 con i suo colori pastello, e al suo fianco un set da barba anni 50: la cosa importante è non avere fretta di vedere subito il risultato finale perché non saprete mai quando troverete un nuovo oggetto da aggiungere.

Le regole sono poche e il divertimento tanto:
1. Niente (strisce) led se non mascherate all’interno di lampade in stile, si alle lampadine in stile retrò
2. Rivestimenti di piccole dimensioni
3. Osate, ma ricordate: “Prima di uscire, guardatevi allo specchio e toglietevi qualcosa.”(Coco Chanel)

Quello che non deve mai mancare, è un pezzo di recupero vero e proprio magari di famiglia ma anche acquistato in quel mercatino vintage che vi piace tanto.
Se lo spazio lo permette, per sposare lo stile vintage in toto, adoperatevi nel trovare una vasca, must per i bagni in questo stile può essere in metallo o ceramica, esterna o murata.
Per questa scelta fondamentale vi conviene viene chiedere aiuto a dei professionisti, cosi da vedere tutte le diverse scelte ed essere sicuri sulla scelta fatta.